L’agiografia volgare

Tradizioni di testi, motivi e linguaggi. Atti del congresso internazionale, Klagenfurt, 15–16 gennaio 2015



Il volume raccoglie dodici contributi incentrati sulle narrazioni delle vite dei santi e dei loro miracoli in diverse aree della Romània medievale. La molteplicità degli approcci metodologici – linguistici, filologici e letterari – con cui viene affrontato il testo agiografico permette di evidenziarne la dialettica tra rielaborazione del passato e attualizzazione, i meccanismi di strutturazione e di significazione, nonché il complesso rapporto con i diversi generi discorsivi. Una particolare attenzione è dedicata alle dinamiche linguistiche e testuali che permettono la diffusione della materia agiografica nel tempo e nello spazio. Viene restituito così un ampio panorama, capace di integrare le tradizionali antitesi della storiografia letteraria – folklore e teologia, voce e scritturalità, pratica devozionale e costruzione storico-politica – e di aprire nuove prospettive per lo studio di una delle tradizioni discorsive più ampiamente diffuse in tutto il medioevo.

 
 
 

""
Barbara Ferrari in: Le Moyen Âge, CXXIV-2018.1, 245-246

""
Michele Colombo in: Zeitschrift für romanische Philologie, 133.4 (2017), 1224ff

""
in: Medium Aevum, LXXXVI.1 (2016), 197f

""
K. Dybeł in: Scriptorium / Bulletin Codicologique, LXXI (2017/2), 109f [253], 138f [315], 153 [352], 166 [385], 208 [486], 212 [495], 213 [498/500]

""
in: Medioevo Romanzo, vol. XLi.II (2017), 466f

""
Marcello Ciccuto in: Italianistica, XLVI.1 (2017), 229f

Inhalt (PDF 7kB)